venerdì 26 novembre 2010

Elenco dei luoghi comuni,
delle banalità e delle falsità
di Fazio, Saviano & co.




Saviano è un intellettuale, e mi può illuminare anche sulla Sacher;

Donne, gay, disabili, immigrati sono persone speciali: se non rientri in almeno due di queste categorie, non provare nemmeno ad entrare nella servitù di casa Fazio;

Mike Bongiorno ci manca, anche se ha distrutto la cultura del nostro paese con la sua ignoranza e nei suoi programmi diceva di votare Berlusconi (roba da Zimbabwue);

Biagi ci manca, anche se era l'uomo più noioso d'Italia e la sua fortuna è stata quella di opporsi a Berlusconi, cosa che non hanno fatto in tanti (Fazio in primis);

Benigni è una forza della natura, anche se è solo l'ombra di quello che era da giovane;

Fini non ci dispiace, anche se è stato fascista e ha votato fino a ieri leggi ad personam, e fa quello che fa chiaramente per opportunismo;

E' sempre bello ricordare il mondiale dell'82; ma sono solo io che non me ne frega un cazzo della nazionale?

E' sempre bello vedere una foto del "papa buono", non ti fa pensare che la chiesa non paga l'ici;

I presidenti della Repubblica non si toccano, anche se firmano leggi vergogna;

Ligabue è un cantante;

"Vieni via con me" è una bellissima canzone, anche se viene storpiata da Zingaretti;

La colazione è il pasto più importante della giornata.

2 commenti:

  1. Vado via perché non voglio più vedere Fazio in televisione...

    RispondiElimina
  2. Resto perché ho bucato...

    RispondiElimina